Risparmio energetico, ambiente, energia rinnovabile.

Approfondimenti sul risparmio energetico, le energie pulite, lo sviluppo sostenibile.

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Condividere per sensibilizzare sui temi ambientali

Approfondimenti

Rispettare la natura, riciclare i rifiuti, conoscere le alternative possibili.


Tu sei qui : Homepage > Riciclare

Sviluppo sostenibile

Lo sviluppo sostenibile è una forma di sviluppo economico e sociale che non compromette alle future generazioni l'opportunità di proseguire nello sviluppo preservando la qualità e la quantità del patrimonio e delle riserve naturali disponibili ma, è bene ricordarlo, non inesauribili.

L'obiettivo è di mantenere uno sviluppo economico compatibile con l'equità sociale e gli ecosistemi.

I 3 punti fondamentali dello sviluppo economico

  • il tasso di utilizzazione delle risorse rinnovabili non deve essere superiore al loro tasso di rigenerazione
  • l'emissione di inquinanti nell'ambiente (guarda video) non deve superare la capacità di assorbimento naturale dell'ambiente stesso;
  • lo stock di risorse non rinnovabili deve restare costante nel tempo.



Ponendo come priorità il rispetto di queste tre regole, non solo è possibile avviare un nuovo modello di sviluppo nei cosiddetti paesi industrializzati, ma anche consentire ai paesi in via di sviluppo la possibilità di accedere alle risorse (spesso presenti nel proprio territorio ma sfruttate da soggetti esteri come le multinazionali) e di costruire una sensibilità ambientale che combatta l'attuale modello inquinante (guarda video) che ha prodotto, con gli effetti che tutti conosciamo, grandi diseguaglianze (tra nord e sud) e gravi danni ambientali.

Il nuovo anno delle aziende responsabili: aderire al FAI, un aiuto concreto all'ambiente


Sensibilità, responsabilità sociale, apertura verso il futuro. Le strategie di un'impresa che opera nel nuovo millennio non possono più fare a meno di queste qualità, perché per essere competitivi, per distinguersi dalla concorrenza, è fondamentale offrire un'immagine della propria realtà che si basi non solo su capacità e competenze d'eccellenza, ma anche su valori in cui credere. E' proprio per questo che negli ultimi anni la responsabilità sociale ha assunto un ruolo sempre più importante nel mondo delle aziende, diventando uno degli elementi caratterizzanti un'impresa di successo.
E' dunque alle aziende che vogliono essere protagoniste che il FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano) propone anche per il 2008 il programma Corporate Golden Donor, attraverso il quale le imprese decidono di sostenere il lavoro quotidiano della Fondazione per salvare i tesori dell'Italia più bella, usufruendo al tempo stesso di esclusivi vantaggi.
Oltre a fornire un contributo concreto per salvaguardare il patrimonio paesaggistico, artistico e culturale del nostro Paese, infatti, le aziende che diventano Corporate Golden Donor entrano a far parte di un mondo esclusivo, un "circolo" caratterizzato di un forte senso di appartenenza, un vero e proprio network di imprese, Istituzioni, Associazioni. Tutti attori pronti a dialogare e a scambiarsi opinioni ed esperienze.
Un'impresa FAI Corporate Golden Donor è citata nella comunicazione del FAI e può qualificarsi come sostenitrice della Fondazione; può organizzare negli stupendi Beni monumentali o naturali del FAI convegni o altre iniziative di pubbliche relazioni interne o esterne; viene tempestivamente informata su tutte le iniziative e le manifestazioni organizzate dal FAI, oltre a ricevere gli inviti a parteciparvi come ospite privilegiato; può organizzare, insieme allo staff della Fondazione, iniziative speciali o sponsorizzazioni; partecipa all'incontro annuale dei Corporate Golden Donors, in un Bene del FAI di altissimo valore storico e artistico.
Inoltre, alle aziende aderenti è riservata la partecipazione a due esclusivi Seminari di Cultura aziendale organizzati dalla SDA Bocconi, quattro Tessere di Adesione al FAI, e 100 biglietti validi per l'ingresso ai Beni della Fondazione da distribuire a dipendenti e clienti.
Scopri i vantaggi di aderire al FAI


Un'idea di sviluppo sostenibile: l'automobile ad energia solare


L'automobile ad energia solare non è più solo un sogno. Ma come funziona la "macchina  solare"? L'idea è di utilizzare le ricerche del Politecnico di Torino sulle pellicole sottili, i film fotovoltaici, che sono in grado di assorbire meno energia di quelle al silicio ma assicurano una flessibilità maggiore nell'applicazione.

Queste pellicole, sistemate sul tetto e sulle superfici laterali della macchina, avranno il compito di catturare e trasformare l'energia solare che servirà per alimentare quattro piccoli motori elettrici collegati alle ruote. Anche la carrozzeria della vettura sarà realizzata con materiale riciclabile. L'obiettivo è quello di arrivare all'impatto zero. L'autonomia dovrebbe avvicinarsi ai 200 chilometri.
La prima verifica della fattibilità del progetto si potrà avere già nel 2008, dopo la presentazione pubblica al World Design.