Raccolta differenziata

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Cambiamenti climatici, riscaldamento globale, catastrofi naturali

Cambiamenti climatici

Home > Aree > Cambiamenti climatici

Gas serra: nel 2011 il record

Gas serra: nel 2011 il record

Global warming: serve un'idea di sviluppo diversa.

Nel 2011 la quantità di gas serra presenti in atmosfera si è ulteriormente avvicinata alla cifra di 500 parti per milione, per l'esattezza 473: un record negativo reso noto dall'Organizzazione Meteorologica Mondiale su fonte della National Oceanic and Atmospheric Administration.

Nell'ultimo ventennio, l'incremento del forzante radiativo (il responsabile principale del global warming o riscaldamento globale) è stato superiore al 30%.

Anidride carbonica, ozono, metano la fanno da padroni, ma purtroppo stanno aumentando anche alcuni gas, come l'esafloruoro di zolfo, che registrano una presenza doppia rispetto a 20 anni fa.

Un quadro drammatico.

Secondo i calcoli dell'OMM, l'attività antropica ha prodotto la presenza, dall'inizio dell'era industriale, di 375 miliardi di tonnellate di CO2 in atmosfera: di questa immensa quantità di gas serra, solo la metà è in grado di essere assorbita naturalmente dall'ambiente, mentre l'altra rimarrà "immagazzinata" per secoli in atmosfera. E l'utilizzo odierno e futuro dei combustibili fossili non potrà che peggiorare la situazione.

Emissioni da combustibili fossili che non sembrano diminuire, nonostante tutti gli sforzi promessi da alcuni Paesi industrializzati, anzi: nel 2011 le emissioni di CO2 sono addirittura cresciute del 2,7% su scala globale.

Un risultato questo che la dice lunga sull'effettiva attuazione degli impegni a favore dell'ambiente sottoscritti dai Governi coinvolti, anche se il quadro è diverso da area ad area: più virtuosa l'Europa, meno attenti Cina e USA, comunque insufficienti entrambi.

É opinione condivisa nella Comunità Scientifica la previsione di effetti catastrofici entro la fine del secolo se non riusciremo a contenere l'aumento ormai scontato della temperatura entro i 2 gradi: in caso contrario, con un aumento superiore (3/4 gradi) l'impatto climatico sarà assai dannoso e colpirà i tessuti sociali, economici e produttivi dell'intero Pianeta: ecco perché serve un'idea di sviluppo diversa.

Terra, 21 novembre 2012

  Archivio news ambientali.

Città sempre più calde, serve riqualificazione.

Città sempre più calde, serve riqualificazione.

Aumenti fino a 3 gradi rispetto alle aree verdi.

Durban ultima spiaggia

Durban ultima spiaggia

Conferenza ONU sul clima: chi rema contro?

Zero immissioni nel 2100: l'UE chiede più sforzi.

Zero immissioni nel 2100: l'UE chiede più sforzi.

Inquinamento al top, serve ambizione maggiore.

1 2 3 4 5 6