Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Risparmio energetico ed energia pulita: funzionano.

Scopri il risparmio energetico.

Quello che dobbiamo fare è democratizzare l'energia. La terza rivoluzione industriale significa dare potere alle persone e per la generazione cresciuta con la Rete questo è la conclusione e il completamento di questa rivoluzione, proprio come ora parliamo in Internet, centinaia di persone sono in Internet, ed è tutto gratuito, e questi possono creare il più grande, decentralizzato, network televisivo, open source, condiviso … perché non possiamo farlo con l'energia ?

Jeremy Rifkin

 

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa in paglia, Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici
Conferenza ONU sul clima: gli ambientalisti lasciano.

Conferenza ONU sul clima: gli ambientalisti lasciano.

Gli ecologisti abbandonano per protesta il negoziato sul clima.

É rottura tra ambientalisti assieme alle confederazioni sindacali e ONU alla Conferenza sul clima di Varsavia: da Greenpeace al WWF, le organizzazioni verdi hanno abbandonato per protesta i lavori con un’azione che non ha precedenti.

“É una burla, noi andiamo via”: i movimenti ecologisti mettono in atto una protesta clamorosa che giustamente vuole sottolineare l’assoluta mancanza della percezione della gravità della situazione da parte dei Governi di tutto il mondo.

“Mentre la Terra affronta i drammi di eventi naturali devastanti sempre più frequenti, qui si parla del cosiddetto “carbone pulito” e di shake gas” (una tecnica ad alto impatto ambientale per l’estrazione di idrocarburi).

"I primi due giorni della settimana decisiva, quella che si chiude domani, sono stati dedicati alla World Coal Association, cioè all'ode del carbone cosiddetto pulito, ignorando il semplice fatto che è proprio il carbone a farci pagare il prezzo maggiore in termini di vittime sia da smog sia da cambiamento climatico", sono le parole di Mariagrazia Midulla, del Wwf.

Inoltre, il governo polacco ha completato il quadro delegittimando Marcin Korolec, il presidente della Conferenza: con un rimpasto gli è stata sottratta la poltrona di ministro dell'Ambiente e il dicastero che dovrebbe vigilare sulla difesa degli ecosistemi è stato affidato a uno strenuo sostenitore dello shale gas, una delle tecniche di estrazione degli idrocarburi più contestate per l'impatto ambientale che produce.

É praticamente certo che se non si mette in atto un cambio di rotta radicale in termini di emissioni, lo scenario che ci attende entro la fine del secolo è quello di un aumento di almeno 4° delle temperature medie, con probabili effetti catastrofici su ambiente e tessuti sociali e produttivi: l’aumento esponenziale di energia prodotta da alte temperature e intrappolata nell’atmosfera è il carburante ideale per scatenare, alle diverse latitudini, l’esplodere di uragani e alluvioni violente alle quali assistiamo sempre più frequentemente.

Purtroppo, sul fronte politico l'Unione Europea è isolata e disomogenea (l’Italia è tra i Paesi aderenti agli obiettivi europei avanzati, per fortuna). Di conseguenza,  le sorti del Pianeta sono in pratica affidate quasi esclusivamente al mercato: le politiche a favore delle fonti rinnovabili e del risparmio energetico conquistano spazi sempre più consistenti nei paesi a industrializzazione matura, ma i benefici che ne derivano vengono in pratica annullati dalla crescita ad alto impatto ambientale delle aree del mondo a sviluppo selvaggio.

Purtroppo.


Terra, 23 novembre 2014

Le altre novità dal mondo dell'ecologia e sui temi ambientali

Nuova Zelanda: comunità kiwi contro lo sfruttamento minerario.

Nuova Zelanda: comunità kiwi contro lo sfruttamento minerario.

Gli abitanti del Karangahake dicono no all'oro.

Fukushima, nuova esplosione nel reattore nucleare

Fukushima, nuova esplosione nel reattore nucleare

Sale il rischio di fusione nucleare, mentre le rassicurazioni del governo non convincono.

Aerei inquinanti, UE lancia progetto Clean Sky

Aerei inquinanti, UE lancia progetto Clean Sky

Ambiente e Ecologia, Consigli ecologici

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26