Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa in paglia, Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici
Informazioni su Ambiente ed Ecologia

Ambiente e Ecologia

Home > Aree > Ambiente e Ecologia

Mediterraneo: troppa plastica, tartarughe a rischio estinzione.

Mediterraneo: troppa plastica, tartarughe a rischio estinzione.

Rifiuti e plastica minacciano uno dei "tesori del mare".

Il Wwf traccia uno scenario desolante sulle condizioni delle tartarughe marine nel nostro Mediterraneo: oltre 130.000 esemplari finiscono nelle reti da pesca accidentalmente, e il 30% non sopravvive. A queste vanno sommate migliaia di tartarughe che muoiono ingoiando sacchetti e altri rifiuti in plastica che scambiano per cibo o vengono colpite dalle imbarcazioni in mare. Un’autentica strage silenziosa.

La tartaruga marina è considerata tra i tesori più preziosi del Mediterraneo, che ospita migliaia di nidi delle 3 specie di tartarughe marine presenti nei mari di tutto il mondo. Appena nate, le piccole tartarughe "scavano assieme la sabbia verso la superficie, poi si dirigono verso l’acqua, dove nuotano ininterrottamente anche per tre giorni, in modo da raggiungere al più presto il mare aperto.

In Italia, sono circa 40 i nidi rilevati, ma il rischio estinzione è molto elevato e la causa è l’impatto delle attività umane sul fragile ecosistema marino.

Sul versante pesca si può fare molto, sensibilizzando i pescatori e supportando progetti e strategie a basso impatto ambientale.

Ma anche noi possiamo incidere molto sul destino delle tartarughe, perché sono importanti anche i piccoli gesti, come per esempio dimenticarsi che la plastica esiste utilizzando materiali alternativi per le nostre necessità quotidiane e, nel caso di utilizzo, non abbandonarla mai sulla spiaggia o nell’Ambiente.

Ogni sacchetto o rifiuto “risparmiato” è una possibilità in meno che quello stesso sacchetto o rifiuto finisca in mare (anche non per causa nostra) e, poi, nella pancia delle nostre tartarughe (e non solo).

Mediterraneo, 26 giugno 2014

  Archivio news ambientali.

Case in paglia: l'alternativa possibile e sostenibile.

Case in paglia: l'alternativa possibile e sostenibile.

Perchè una casa in paglia conviene.

Slitta ancora il bando definitivo UE al glifosato.

Slitta ancora il bando definitivo UE al glifosato.

Erbicida potenzialmente cancerogeno, ma in Europa si può ancora usare.

Energia verde: più lavoro, meno inquinamento.

Energia verde: più lavoro, meno inquinamento.

Ognuno di noi potrebbe arrivare a risparmiare 6.500 euro ogni anno se il nostro Paese fosse alimentato esclusivamente da energia rinnovabile, e si ridurrebbero di quasi 50.000 le morti premature causate dall’inquinamento.

Plastica ovunque, anche nell'acqua che beviamo.

Plastica ovunque, anche nell'acqua che beviamo.

La raccolta differenziata non basta più, servono nuovi materiali.

Nuova Zelanda: comunità kiwi contro lo sfruttamento minerario.

Nuova Zelanda: comunità kiwi contro lo sfruttamento minerario.

Gli abitanti del Karangahake dicono no all'oro.

Aerei inquinanti, UE lancia progetto Clean Sky

Aerei inquinanti, UE lancia progetto Clean Sky

Ambiente e Ecologia, Consigli ecologici

Oggi a idrogeno, domani l'auto ad acqua

Oggi a idrogeno, domani l'auto ad acqua

Ambiente e Ecologia, Consigli ecologici

300 MW di fotovoltaico in Francia

300 MW di fotovoltaico in Francia

Ambiente e Ecologia, Risparmio energetico

Nucleare, pericoloso e contro il referendum

Nucleare, pericoloso e contro il referendum

Ambiente e Ecologia, Risparmio energetico

L'80% degli Italiani dice no al nucleare

L'80% degli Italiani dice no al nucleare

Ambiente e Ecologia, Risparmio energetico

1 2 3 4 5