Reforming (processo di)

Ambiente e ecologia

Il reforming è un processo di reazione di sintesi di idrocarburi per la quale si ottiene, da più alcani a basso peso molecolare, un alcano a peso molecolare maggiore.

Il processo consente di dosare la produzione delle varie frazioni del petrolio (gas naturale, GPL (gas), benzina, kerosene, gasolio, olio combustibile, paraffine) per corrispondere alle esigenze del mercato; consente per esempio di aumentare il numero di ottano di una benzina, migliorandone le qualità come carburante. Con il processo di reforming si ottiene l'idrogeno dai combustibili fossili.

L'importanza del processo è grande: nel solo mondo occidentale, la produzione ammonta ad 1 milione di t/giorno.

Un impianto di reforming è solitamente composto di 3 o 4 reattori a letto fisso posizionati in serie e preceduti da una camera di riscaldamento idonea a supportare le elevate temperature richieste dalla reazione, seguiti poi da un separatore e un distillatore utilizzati per separare l'idrogeno formatosi dalla frazione di gas leggeri in uscita dall'impianto e dalla frazione di petrolio "riformato" derivante dal processo.