Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa in paglia, Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici
Informazioni su Ambiente ed Ecologia

Ambiente e Ecologia

Home > Aree > Ambiente e Ecologia

La produzione italiana di energia elettrica 2015

La produzione italiana di energia elettrica 2015

L'energia in Italia (dati 2015)

Nel 2015, dopo 3 anni consecutivi di contrazione, i consumi elettrici in Italia tornano a crescere.

É quanto emerge dal rapporto Terna 2015, nel quale vengono evidenziati i saldi positivi della quasi totalità delle fonti di produzione energetica con l’esclusione di idroelettrico ed eolico.

Analizzando il totale dell’energia richiesta nel nostro Paese l’anno scorso pari a 315,2 miliardi di kilowattora, si registra un aumento dell’1,5% (+ 1,3% a parità di giorni lavorativi).

La quota di energia elettrica prodotta in Italia è stata pari all’85,3%, mentre la quota restante del 14,7% rappresenta il saldo dell’energia scambiata con l’estero. Nel dettaglio, la produzione nazionale netta (pari a 270,7 miliardi di kilowattora), è risultata in crescita dello 0,6% rispetto al 2104.

É nel Sud Italia che si è registrato il maggiore incremento, con una domanda cresciuta del 4,4%. In crescita anche il Centro, che ha fatto registrare un aumento del 2,3%. Sostanzialmente stazionarie le Regioni rimanenti.

Bene sono andate le produzioni di energia solare e fotovoltaica (+13%) ed energia geotermica (+4,5%). In calo invece purtroppo sia l’energia eolica (-3,3%) e l’energia idroelettrica (-24,9%), calo imputabile alle differenti condizioni climatiche dopo il record del 2014. Nel complesso, nel 2015 la produzione di energia da fonti rinnovabili è stata pari a 107,8 miliardi di kilowattora, corrispondenti al 39,8% della produzione nazionale netta (considerando nel computo anche le biomasse).

Nel 2015, a causa delle condizioni climatiche di caldo record, è stato raggiunto in Italia il nuovo record assoluto dei consumi elettrici: il 21 luglio il picco ha registrato un valore di 59.353 megawatt (+ 15,1% rispetto allo stesso giorno del 2014).


(Fonte : Terna SpA)

Italia, 10 febbraio 2016



  Archivio news ambientali.

Nuova Zelanda: comunità kiwi contro lo sfruttamento minerario.

Nuova Zelanda: comunità kiwi contro lo sfruttamento minerario.

Gli abitanti del Karangahake dicono no all'oro.

Aerei inquinanti, UE lancia progetto Clean Sky

Aerei inquinanti, UE lancia progetto Clean Sky

Ambiente e Ecologia, Consigli ecologici

Oggi a idrogeno, domani l'auto ad acqua

Oggi a idrogeno, domani l'auto ad acqua

Ambiente e Ecologia, Consigli ecologici

300 MW di fotovoltaico in Francia

300 MW di fotovoltaico in Francia

Ambiente e Ecologia, Risparmio energetico

Nucleare, pericoloso e contro il referendum

Nucleare, pericoloso e contro il referendum

Ambiente e Ecologia, Risparmio energetico

L'80% degli Italiani dice no al nucleare

L'80% degli Italiani dice no al nucleare

Ambiente e Ecologia, Risparmio energetico

Nucleare ? No grazie, costa e inquina

Nucleare ? No grazie, costa e inquina

Risparmio energetico, Ambiente e Ecologia

1 2 3 4 5